google-nest

Google e Amazon sono due colossi tecnologici che ai meno attenti potrebbero sembrare molto diversi ma che invece condividono in molti settore business molto vicini.

Amazon sta contrastando Google con una tecnica molto efficace, ovvero non vendere i suoi prodotti attraverso il proprio store, il ché taglia immancabilmente le gambe a Google in merito alla distribuzione hardware.

[amazon_link asins=’B01ETRGE7M,B01HDV2Y02,B076KF2D5W’ template=’ProductCarousel’ store=’windital-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d6d25cbf-2090-11e8-8d93-97f71c224247′]

Questo era già accaduto in passato con Chromecast, ancora del tutto assente su Amazon, ed ora avverrà anche con tutta la gamma di dispositivi per la sicurezza Nest, azienda oramai di Google da qualche mese.

Amazon è decisa quindi ha dare esclusività alle proprie soluzione per la smart home e le home streaming, infatti tramite la cassa multimediale Amazon  echo ed Alexa è possibile controllare la propria casa, dai sistemi di sicurezza alle serrature.Quest’ultima citazione deriva dall’acquisizione di Ring, azienda leader nella creazione di serratura intelligenti.

Secondo voi Amazon fa bene a chiudere parte del mercato hardware per promuovere i suoi prodotti?

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti