Windows 10

Surface

Smartphone

Videogiochi

Curisoità tecnologiche

Hardware

Home CURIOSITÀ' TECNOLOGICHE FACEBOOK Facebook: oltre 6 milioni di contatti scaricati illegalmente

Facebook: oltre 6 milioni di contatti scaricati illegalmente

Author

Data

- Advertisement -

Eccoci nuovamente difronte all’ennesimo problema di privacy, infatti è di oggi la notizia con la quale si annuncia la condivisione accidentale di oltre 6 milioni di indirizzi e-mail e numeri di telefono appartenenti al noto Social Network.

Persone che potresti conoscere” e “Scarica le tue informazioni” sono le due funzioni che costituiscono la “falla” del sistema Facebook.

Super promo, caricabatterie

facebook-download-your-information-bug

Come noto la prima funzionalità offre suggerimenti basati sull’analisi dei contatti, mentre la seconda (DYI Download Your Information) permette il download del proprio archivio Facebook ed è proprio quest’ultima che ha evidenziato la falla si sicurezza.

L’algoritmo alla base della funzione “Persone che potresti conoscere”  salvava alcune informazioni relative a questi contatti, in poche parole ,senza alcun consenso da parte dei destinatari,era possibile consultarne le informazioni  di contatto normalmente accessibili solo dopo l’accettazione della richiesta di amicizia.

Facebook ha subito provveduto a rimuovere il tool DYI ed ha condiviso quanto accaduto, sulla propria pagina relativa alla sicurezza, inviando, a tutti gli utenti vittime del bug una e-mail di notifica.

La società ha così dichiarato al mondo quanto accaduto

Because of the bug, some of the information used to make friend recommendations and reduce the number of invitations we send was inadvertently stored in association with people’s contact information as part of their account on Facebook. As a result, if a person went to download an archive of their Facebook account through our Download Your Information (DYI) tool, they may have been provided with additional email addresses or telephone numbers for their contacts or people with whom they have some connection. This contact information was provided by other people on Facebook and was not necessarily accurate, but was inadvertently included with the contacts of the person using the DYI tool

Analizzando il problema appare subito chiara la remota possibilità che tale falla sia stata realmente sfruttata per acquisire informazioni  in maniera fraudolenta.  E’ anche vero che alcuni utenti potrebbero imputare tale problematica al Progetto PRISM.

Quale tempo fa fu lo stesso Washington Post a rendere pubblica l’esistenza di un progetto nato per monitorare e spiare  i dati di 9 dei più grandi portali Web americani.

Concludendo siamo proprio sicuri si tratti di una coincidenza e non di una conferma?

 

 

 

0
0
vote
Article Rating

1 COMMENT

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Bamma
Bamma
7 anni fa

ha me è capitato

Post recenti

0 0 vote
Article Rating
1
0
Commenta subito, clicca quix
()
x