Home CURIOSITÀ' TECNOLOGICHE INTERNET Gearbeast, violati i database non protetti, cambiare password potrebbe non bastare

Gearbeast, violati i database non protetti, cambiare password potrebbe non bastare

Author

Data

Gearbest è un noto store cinese che deve la sua popolarità grazie alla vendita di molti marchi e prodotti sempre cinesi in tutto il Mondo, a prezzi veramente eccezionali, potendo vantare anche una struttura del proprio store molto ben fatta.

Purtroppo però, com accade oramai troppo spesso, anche Gearbeast sembra che sia stata bucata dagli hacker o che abbia lasciato completamente accessibili i propri database, contenenti i dati degli utenti, gli ordini, le credenziali d’accesso e anche i vari metodi di pagamento.

Super promo, stazione di ricarica Wireless, clicca sull'immagine sotto

All’inizio si pensava che tutti i record dei database fossero disponibili, ma da un recente comunicato della stessa Gearbeast, si evince come il problema non riguardi l’accessibilità ai database ma agli strumenti di supporto a questi, che gestiscono l’ottimizzazione dei DB e soprattutto dei record più recenti.

Apprendiamo quindi che tali strumenti fossero completamente non protetti da alcun firewall, e che quindi l’accesso ai loro record fosse completamente trasparente e senza nessun protezione dovuta a varie criptazioni dei dati.

Questi strumenti, gestendo unicamente i dati recenti dei database, hanno lasciato scoperti 15 giorni di dati, che potrebbero essere stati trafugati senza lasciar nessuna traccia.

Gearbeast afferma di aver risolto la falla in sole due ore dopo la pubblicazione delle prime notizie che denunciano il fatto, comunque rimane un problema gravissimo, essendo i dati liberamente accessibili per oltre 15 giorni.

In ogni caso, se siete mai stati iscritti a Gearbest, e soprattutto se avete fatto ordini recentemente, vi consigliamo di prestare attenzione ai movimenti delle carte e di cambiare tutte le password.

Avete fatto recentemente acquisti da Gearbest?

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Post recenti

Pad PS5 vs Xbox Series X, i Sony non compatibili e Microsoft gongola

La console war moderna si sposta tra servizi, potenza e periferiche. Proprio quest'ultime sono al centro delle nuove controversi tra Sony e Microsoft con...

Cortana saluta Android e iOS dal 2021, ora che succede?

Cortana è stato uno dei primi assistenti vocali ad arrivare sul mercato, assistente dalle grandi potenzialità che prende spunto dall'IA di Halo, il famoso...

Microsoft vuole acquisire TikTok, ma c’è di più

TikTok è al centro dei riflettori mondiali, dopo che il presidente degli Stati Uniti vuole bloccare l'app cinese sul territorio americano per "preservare i...

WhatsApp è i messaggi che si autodistruggono al via

Lo sviluppo di WhatsApp si è risvegliato in queste ore, dato che stiamo assistendo a moltissime novità da parte del programma di messaggistica istantanea...

Echo auto, recensione e video recensione dopo 1 mese di utilizzo

Ci troviamo di fronte alla recensione di un nuovo dispositivo della famiglia Echo, ovvero quei device che tramite Alexa si interfacciano a casa con...
0 0 vote
Article Rating
0
Commenta subito, clicca quix
()
x