Windows 10

Surface

Smartphone

Videogiochi

Curisoità tecnologiche

Hardware

HomeCURIOSITÀ' TECNOLOGICHEAPPLEGoogle mostra Android M: un'evoluzione intelligente e migliorata del 5

Google mostra Android M: un’evoluzione intelligente e migliorata del 5

Author

Data

- Advertisement -

Andiamo a parlare un po’ della concorrenza con Android M, il nuovo sistema operativo di Google dedicato ai dispositivi mobile, annunciato ieri durante l’apertura del Google I/O, evento dedicato agli sviluppatori ma non solo.

Android M, nome non ancora definitivo, arriverà sui dispositivi mobile entro la fine di quest’anno, anche se questo non vuol dire che la stra grande maggioranza dei prodotti per ora in commercio lo riceverà subito anzi.

Super promo, caricabatterie

Lasciando stare però le considerazioni riguardanti la frammentazione di Android, Android M sembra essere un progetto interessante, dato che non rivoluziona nuovamente l’interfaccia come fatto con Android 5, ma punta su altri contenuti forse ancora più importanti.

Il primo punto focale riguarda la sicurezza, con i dati degli utenti e i permessi delle app che sono stati resi ancora più chiari e  sicuri, con il possibile salvataggio di password e credenziali di sicurezza interne alle app, esattamente come avviene ora all’interno dello stesso Chrome, ma ampliato a tutto il sistema operativo.

Google risponde poi a due mosse di Apple, e non solo, presentando Android Pay, piattaforma che fa il verso ad Apple Pay, e a funzioni di scanning delle impronte digitali integrate, che inizialmente erano state aggiunte da altri protagonisti del settore su Android, come HTC e Samsung.

Interessante le funzionalità intelligenti del sistema Doze, che consente di risparmiare energia a seconda dello stato e della posizione dello smartphone. se per esempio teniamo per lungo tempo lo smartphone fermo in una posizione statica, questo risparmierà la carica della batteria automaticamente.

android-m-finger

Supporto nativo per il connettore USB di tipo C, quello con il connettore reversibile per intenderci, che ha già fatto la sua comparsa sull’ultimo tablet di Nokia.

Novità interessanti senza stravolgere, anche se i tempi per l’uscita e la diffusione di Android M potrebbero essere enormi.

0
0
votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Post recenti

0 0 votes
Article Rating
0
Commenta subito, clicca quix
()
x