Home VIDEOGIOCHI VIDEOGIOCHI XBOX ONE Project xCloud apre le porte ai giocatori, si comincia

Project xCloud apre le porte ai giocatori, si comincia

Author

Data

Microsoft, rispetto a Google, si sta muovendo in punta di piedi con il suo Project xCloud, piattaforma di streaming di videogiochi che presto vedrà la luce.

Contrariamente a quanto sta facendo Google, Microsoft non sta pubblicizzando ai quattro venti la propria tecnologia di streaming, volendola testare accuratamente e avendo a disposizione le alternative Windows 10, Xbox One ed Xbox Scarlett da offrire ai videogiocatori.

Project xCloud, apre la beta pubblica


Proprio in queste ore Microsoft ha comunicato l’apertura della beta pubblica per Project xCloud, beta che purtroppo non è destinata all’Italia, ma si concentra sui tre paesi in un la connettività casalinga dovrebbe garantire prestazioni stabili e sufficienti. Parliamo di Stati Uniti, Regno Unito e Corea del Sud.

Per poter partecipare alla beta pubblica e richiedere l’iscrizione, dovrete cliccare qui e compilare il modulo richiesto.

Requisiti minimi per il cloud gaming

Ci sono dei requisiti minimi per poter accedere al programma beta di Project xCloud, requisiti assolutamente non impossibili, tra cui uno smartphone Android con sistema operativo almeno con Android 6, Bluetooth 4 o superiore, un controller Xbox One senza filo, e una connessione casalinga che disponga di un access point con Wi-Fi 5 GHz, oltre ad una velocità di connessione esterna di 10 Mbps.

E’ evidente sin da subito come i requisiti minimi di Project xCloud su mobile siano meno restringenti rispetto a quelli di Google, dato che con Google Stadia, nella fase iniziale di commercializzazione, sono compatibili unicamente gli smartphone Pixel della stessa Big G, mentre Microsoft non ha inserito nessun paletto in merito.

Presto la compatibilità di questa piattaforma di streaming dovrebbe allargarsi anche agli smartphone iOS e alle console Xbox One, oltre ovviamente ai PC Windows 10.

Giochi disponibili su Project xCloud

In questa fase di test l’utilizzo della piattaforma è assolutamente gratuito come anche i giochi al suo interno. Tra i titoli testabili ci sarà Gears 5, Sea of Thieves e Halo 5, tutti giochi first party, ma non era difficile immaginarlo.


Speriamo che il servizio in breve tempo si sposti anche negli altri paesi dell’Europa, come l’Italia, considerando che i requisiti per poter utilizzare Project xCloud non sono assolutamente impossibili.

0
0
vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Post recenti

Vodafone, TIM, Fastweb down: come fare a sopravvivere

In questi giorni di lavoro da casa o di studio, ci siamo ritrovati a stressare le nostre connessioni domestiche, andando anche a conoscerle meglio. Spesso...

Meme del funerale africano è un fenomeno di costume, comprate la maglietta

I meme oramai fanno parte della nostra vita quotidiana, soprattutto in queste settimana di quarantena forzata questi riescono a farci sorridere. Il vero fenomeno tra...

Cerca il guanto di Thanos su Google, super effetto

Tutti si ricordano di Thanos, il cattivo per eccellenza nell'universo della Marvel, che ci ha regalato dei film spettacolari e un finale discusso ma...

App per gestire le password gratis, ecco secondo noi il migliore

Le migliori app per gestire le password, avremmo sicuramente potuto creare un enorme articolo in cui elenchiamo quelle che per noi sono le applicazioni...

Nokia 5.2 in foto reali, è veramente strano ma bello

Il Nokia 5.2 in foto reali, questo grazie al solito leaker Evan Blass che non solo ci mostra delle foto del nuovo device finlandese,...
0 0 vote
Article Rating
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x