Windows 10

Surface

Smartphone

Videogiochi

Curisoità tecnologiche

Hardware

HomeCURIOSITÀ' TECNOLOGICHEVedere la Serie A gratis è più difficile grazie all'accordo con Google

Vedere la Serie A gratis è più difficile grazie all’accordo con Google

Author

Data

- Advertisement -

Il calcio, come gran parte dello sport professionistico moderno, vive grazie agli introiti generati dalla vendita dei diritti televisivi. In Italia, come in tanti altri paesi del Mondo, esistono modi alternativi, non legali, per poter accedere ai contenuti televisivi non pagando o pagando cifre irrisorie.

La Lega di Serie A sta svolgendo un lavoro enorme negli ultimi mesi, per limitare il fenomeno, il ché si traduce anche in un recente accordo con Google.

Super promo, caricabatterie

Tale accordo permette alle parti di poter limitare il dilagare di app illegali, che consentono lo streaming di contenuti calcistici e non, sul Google Play store. Sicuramente questa mossa non è risolutiva, ma dovrebbe limitare la fruizione dei contenuti soprattutto per gli  utenti meno scaltri e avvezzi alla tecnologia, i quali difficilmente vanno a scaricarsi un APK esterno da internet.

Tale operazione della Serie A non è l’unica recente, dato che sono stati spenti oltre 1,5 milioni di abbonamenti ad IPTV illegale nel corso dell’ultimo mese, grazie all’operazione blackout.

Sicuramente i “pezzotti”, così in gergo vengono definiti questi abbonamenti illegali, difficilmente smetteranno d’esistere, ma una limitazione generare è stata fatta, con gli ex abbonati che si sono resi conto di quanto non fosse stabile questo tipo di soluzione.

Sicuramente una diminuzione del prezzo legato agli abbonamenti visivi del calcio, contribuirebbe alla diminuzione degli abbonamenti illegali.

Voi cosa ne pensate?

0
0
votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Post recenti

0 0 votes
Article Rating
0
Commenta subito, clicca quix
()
x